12

A veicolo fermo spegnete il motore.

In salita e in discesa Risparmiare carburante, preservare gli pneumatici, aumentare la sicurezza

Conviene sempre!

Spegnere il motore conviene sempre, e con tutti i veicoli! Per chi ha il sistema automatico start/stop addirittura dal primo secondo, e per gli altri conviene già partire da 5-10 secondi. Secondo le stime degli esperti, nel traffico urbano si potrebbe risparmiare così fino al 10 percento di carburante. In media si parla pur sempre di un 2-3 percento di tutto rispetto.

Un potenziale enorme che altrimenti resta inutilizzato.

Far scendere qualcuno dall’auto, buttare via il vetro vecchio o imbucare una lettera in velocità: ci sono molte situazioni in cui spegnere il motore conviene. Secondo calcoli modello, ogni veicolo resta acceso circa cinque minuti al giorno in folle. Basterebbe spegnerlo anche solo per la metà del tempo e in Svizzera si potrebbero risparmiare circa 50-60 milioni di litri di carburante all’anno. Ciò equivale a 115 000-145 000 tonnellate di emissioni di CO2 o a circa 85-110 milioni di franchi.

Due miti: tenaci, ma sbagliati!

I seguenti due miti sul motore sono molto tenaci: il fatto che serva a qualcosa «scaldare» il motore.  E il fatto che accendere e spegnere spesso il motore faccia male. Entrambe le cose non sono vere!

Infatti: dopo avere scaldato il motore per 4 minuti a una temperatura esterna di –10° Celsius, la temperatura dell’olio sale solo a –7°. E anche dagli ugelli esce un’arietta tiepida di poco più sopra i 10°. E questo già a un consumo di 0,15 litri di carburante (fonte: TCS). A parte il fatto che tenere il motore inutilmente acceso a veicolo fermo è vietato. Si rischia una multa di 60 franchi e fa male al motore.

Anche il carico supplementare cui si sottopone il motore accendendolo e spegnendolo spesso è relativamente basso, una volta che il motore ha raggiunto la temperatura di servizio (fonte: TCS).

Inoltre, un'auto in folle consuma mediamente all'ora da 0,8 a 1,2 litri circa di carburante.